M

MATRIMONIO INVERNALE IN STILE CHARLESTON ISPIRATO A “THE GREAT GATSBY”

Metti la magica atmosfera invernale di dicembre, aggiungi il glamour e l’eleganza di un allestimento in perfetto stile charleston ispirato al romanzo “Il Grande Gatsby”, due sposi bellissimi e otterrai un matrimonio semplicemente meraviglioso!

Barbara e Fulvio hanno fatto una scelta che a prima vista potrebbe sembrare coraggiosa: quella di sposarsi in pieno inverno. Ed invece, la loro scelta si è rivelata azzeccatissima, tanto che perfino noi siamo rimasti piacevolmente stupidi dal risultato.

Buona parte del merito la si deve alla bellezza ed all’affiatamento evidente di questa splendida coppia; va poi riconosciuto che il tema scelto per gli allestimenti si sposava perfettamente sia con il periodo invernale che con la location scelta dagli sposi per fare da cornice al loro gran giorno, ossia la Dogana Veneta di Lazise, sulla riva del Lago di Garda.

Barbara e Fulvio non hanno voluto che fotografassimo la loro preparazione; la sposa, in particolare, ha preferito prepararsi in un luogo segreto, per evitare di emozionarsi o di avvertire la “pressione”. Perciò abbiamo iniziato il reportage direttamente alla chiesa di Lazise, dove Fulvio attendeva impaziente l’arrivo della sposa, circondato dagli amici e dai parenti.

Dopo la cerimonia è bastato percorrere pochi metri assieme per arrivare sul lungolago, dove abbiamo scattato la maggior parte dei ritratti di coppia.

Il sole a quel punto stava già calando oltre l’orizzonte, per cui abbiamo dovuto concentrare la sessione fotografica nell’arco di un solo quarto d’ora (e in questo ci è tornato molto utile  il servizio di engagement realizzato una settimana prima). Temevamo che la luce non sarebbe stata sufficiente per dei buoni scatti, invece il risultato ci ha meravigliati.

Proprio in quel momento il cielo, che fino ad allora era stato plumbeo, si è improvvisamente tinto di rosa e di violetto ed ha lasciato spazio ad un panorama romantico e sognante.

Incantevole, poi, il vestito di Barbara, che la faceva sembrare una principessa delle fiabe

Terminata la sessione fotografica siamo rientrati in Dogana, che per l’occasione era stata decorata con piume, fili di perle ed allestimenti a tema sui toni del nero e dell’oro. Perfino la torta riproduceva il logo del famoso film di Baz Luhrman.Anche gli invitati hanno rispettato il dress-code dell’evento, con mise che ricordavano i ruggenti anni Venti americani. L’effetto complessivo è stato stra-or-di-na-rio!

Dopo la cena due momenti veramente toccanti: prima, la canzone che una giovane invitata ha dedicato agli sposi, poi il primo romanticissimo primo ballo da marito e moglie dei due ragazzi.

 Questo servizio è stato selezionato e pubblicato dal blog di matrimoni Wedding Wonderland
Credits:
– location e catering: “Dogana Veneta di Lazise” (Verona)
– per le fedi: “Gioielleria Cavazzana” di Lendinara (RO)
– torta nuziale: “Pasticceria Roma” (Verona)
– allestimenti floreali: “Bertelli Fiori di Alessandro ed Elena Bertelli” (Badia Polesine, Rovigo)
– Abito sposa: “Poesie Sposa”, Piacenza,
– Abito sposo: “Corneliani”
– Hair stylist: “Matteo Pasinato”, Villa Bartolomea (Verona)
 

2016-03-22_01202016-03-22_00012016-03-22_01192016-03-22_01182016-03-22_01172016-03-22_01162016-03-22_01152016-03-22_01142016-03-22_01122016-03-22_01112016-03-22_01102016-03-22_01132016-03-22_01072016-03-22_01062016-03-22_01052016-03-22_01042016-03-22_01032016-03-22_01092016-03-22_01082016-03-22_01012016-03-22_00022016-03-22_01002016-03-22_00992016-03-22_00982016-03-22_01022016-03-22_00972016-03-22_00962016-03-22_00922016-03-22_00912016-03-22_00902016-03-22_00952016-03-22_00942016-03-22_00032016-03-22_00852016-03-22_00892016-03-22_00882016-03-22_00872016-03-22_00862016-03-22_00842016-03-22_00832016-03-22_00802016-03-22_00792016-03-22_00782016-03-22_00042016-03-22_00772016-03-22_00812016-03-22_00762016-03-22_00752016-03-22_00742016-03-22_00732016-03-22_00712016-03-22_00722016-03-22_00702016-03-22_00692016-03-22_00682016-03-22_00672016-03-22_00662016-03-22_00652016-03-22_00932016-03-22_00642016-03-22_00632016-03-22_00622016-03-22_00612016-03-22_00602016-03-22_01212016-03-22_00592016-03-22_00582016-03-22_00572016-03-22_00562016-03-22_00552016-03-22_00542016-03-22_00532016-03-22_00522016-03-22_00512016-03-22_00502016-03-22_00492016-03-22_00482016-03-22_00452016-03-22_00472016-03-22_00442016-03-22_00432016-03-22_00422016-03-22_00412016-03-22_00402016-03-22_00392016-03-22_00062016-03-22_00382016-03-22_00372016-03-22_00362016-03-22_00352016-03-22_00342016-03-22_00332016-03-22_00092016-03-22_00322016-03-22_00082016-03-22_00312016-03-22_00072016-03-22_00302016-03-22_00292016-03-22_00282016-03-22_00272016-03-22_00262016-03-22_00252016-03-22_00242016-03-22_00232016-03-22_00222016-03-22_00212016-03-22_00202016-03-22_00192016-03-22_00182016-03-22_00172016-03-22_00162016-03-22_00152016-03-22_00142016-03-22_00132016-03-22_0005matrimonio invernale in stile charleston the grate gatsby2016-03-22_00112016-03-22_0010

 

Comments
Add Your Comment

CLOSE MENU